Stoccaggio pneumatici: cosa dice la normativa?

Con il cambio di stagione arriva anche il momento di “dare un nuovo look” agli pneumatici della tua auto.

A eccezione di chi monta i modelli per tutte le stagioni (riconoscibili dalla sigla “M+S”), infatti, gli automobilisti hanno l’obbligo di provvedere alla sostituzione del proprio treno di gomme estive o invernali entro i termini stabiliti dalla legge.

L’importanza del corretto stoccaggio degli pneumatici al cambio di stagione è fondamentale per evitare di danneggiarli. Se non conservati in modo corretto, infatti, gli pneumatici possono subire deformazioni e alterazioni permanenti in grado di comprometterne la sicurezza e l’affidabilità

cambio-stagionale-800x400
gomme-invernali

La normativa sullo stoccaggio degli pneumatici è determinata dal D.M. 11 aprile 2011, n. 82 secondo cui “gli pneumatici, rimossi dal loro impiego a qualunque punto della loro vita, dei quali il detentore si disfi, abbia deciso o abbia l’obbligo di disfarsi e che non sono fatti oggetto di ricostruzione o di successivo riutilizzo”.

In base a questa normativa, la gestione degli pneumatici fuori uso è a carico del gommista, che si occupa anche della riparazione, sostituzione e montaggio. Il gommista deve anche valutare se lo pneumatico può essere ricostruito, e quindi non diventare rifiuto, oppure debba essere considerato PFU (Pneumatico Fuori Uso) da avviare a recupero o smaltimento affidandolo al Servizio nazionale di riferimento.

Come proteggere gli pneumatici?

Spesso chi sostituisce le gomme della propria autovettura nella stagione invernale non dispone di uno spazio adeguato per conservare gli pneumatici smontati.

Può quindi capitare che pneumatici e cerchioni vengano lasciati in luoghi esposti agli agenti atmosferici o a escursioni termiche che li deteriorano anche se non utilizzati.

Non solo. Per evitare di danneggiarle considera anche che:

  • è necessario aumentare la pressione delle gomme di 0,5 bar.

  • rimuovere eventuali corpi estranei dal battistrada e contrassegnare le gomme con PD (posteriore destra), AS (anteriore sinistra), ecc…

  • le gomme con cerchi e quelle senza cerchi hanno modalità di stoccaggio differenti:

    1) Conservare pneumatici con cerchio

    Se gli pneumatici sono sui cerchi, le ruote complete possono essere impilate luna sull’altra. In questo caso è possibile servizi di un albero per pneumatici.

    2) Supporto per pneumatici senza cerchio

    Se gli pneumatici non sono montati sui cerchi, devono essere conservati uno accanto all’altro.

È poi necessario ruotare le gomme di tanto in tanto e assicurarsi che non ci siano liquidi aggressivi sul pavimento, come olio o benzina: se tali liquidi venissero in contatto con lo pneumatico, danneggerebbero la mescola rendendo le gomme inutilizzabili.

Per far fronte a tutti questi accorgimenti ed evitare di danneggiare le gomme, Rifer offre un servizio di stoccaggio gomme specializzato. È possibile quindi stoccare gli pneumatici presso i nostri magazzini in attesa del successivo cambio stagionale (la disponibilità è garantita fino ad esaurimento dello spazio predisposto).

This is the image description

Quanto costa un deposito gomme?

Il costo stoccaggio pneumatici presso le nostre officine è:

4 pneumatici (qualsiasi raggio) = €10.00

Prezzi IVA compresa per 4 pneumatici