Notizie

Test TCS sugli invernali 2018

Il Touring Club Svizzero ha testato 28 pneumatici invernali nelle misure 175/65R14 e 205/55R16.

Tra conferme e sorprese anche qualche prodotto non consigliato.

 

 

Si avvicina l'obbligo 2018-2019 per molti automobilisti di montare le gomme invernali e come un orologio svizzero, il TCS pubblica i risultati dei test svolti in Finlandia sugli pneumatici invernali. In questa edizione di del test invernale sugli pneumatici il Touring Club Svizzero ha passato in rassegna 28 modelli di gommeper utilitarie (12 nella misura 175/65 R14 82T) e per berline medie (16 nella misura 205/55 R16 91H). Il risultato delle prove nel video qui sotto ha messo in luce le ottime prestazioni di 5 modelli "molto consigliati", qualche lieve lacuna di 19 pneumatici "consigliati" e carenze importanti o problemi di sicurezza per 4 modelli "consigliati con riserva" o "non consigliati".


IL TEST IN FINLANDIA

I test sugli pneumatici invernali svolti in Finlandia dal TCS si sono basati su 18 criteri in totale per le valutazioni nella guida in condizioni invernali (asfalto asciutto sotto i 10°C, ghiaccio, neve bagnato) e poi nella valutazione della rumorosità, dell'usura e del consumo di carburante. Nelle dimensioni 175/65 R14, 2 modelli si sono particolarmente distinti, ottenendo la valutazione "molto raccomandato"8 sono "raccomandati", un prodotto è stato definito "raccomandato con riserva" e uno "non raccomandato". Nelle dimensioni 205/55 R163 sono risultati "molto raccomandati" e 11 "raccomandati"; un modello è stato valutato "raccomandato con riserva" e uno "non raccomandato". Anche per le gomme più vendute, i motivi dei risultati meno buoni sono quasi sempre da imputare a carenze sul fondo stradale bagnato o innevato.


I RISULTATI DELLE GOMME 175/65 R14 (clic sul nome per l'immagine)

Scorrendo la classifica del TCS post valutazione delle gomme invernali di dimensioni 175/65 R14, al primo posto si piazza il Continental WinterContact TS860 migliore su bagnato e neve, seguito dal Dunlop Winter Response 2, che si distingue per le prestazioni sul consumo carburante. La parte intermedia della classifica di gomme "consigliate" si apre con il Firestone Winterhawk 3 che eccelle sull'asciutto ma con lacune sul bagnato. Poi c'è il Nokian WR D4 ottimo su ghiaccio ma con lacune su asciutto e neve oltre a risultare più rumoroso di tutti nella stessa dimensione. Il Goodyear UltraGrip 9 risulta migliore nella resistenza all'usura ma con lacune su asciutto e su neve. Il Debica Frigo 2 risulta buono su neve ma non convince il TCS su neve e su bagnato. L'Esa+Tecar Super Grip 9 ha buone prestazioni nel risparmio carburante con lacune su fondo innevato. Il Sava Eskimo S3+ ha invece leggere carenze su asciutto e bagnato come il VredesteinSnowtrac 5, che alle incertezze sul bagnato aggiunge maggiore rumorosità tra quelli testati e denota lievi carenze sul bagnato. Le gomme Pirelli Cinturato Winter, ha dimostrato leggere carenze sull'asciutto e definito il  peggiore per usura tra le gomme della stessa dimensione testate dal TCS. La classifica vede in coda le gomme Semperit Master-Grip 2, "consigliate con riserva" perché mediocri sull'asciutto secondo il TCS e per la rumorosità riscontrata e le Nankang Snow SV-3, "sconsigliate" per prestazioni sufficienti su asciutto e ghiaccio, ma critiche sul bagnato e deboli su neve, non convincono per il consumo di carburante.


I RISULTATI DELLE GOMME 205/55 R16 (clic sul nome per l'immagine)

Tra i 12 modelli di pneumatici invernali testati nella dimensione 205/55 R16 la Continental WinterContact TS860 eccelle per rumorosità e consumo di carburante, sull'asciutto al pari del Goodyear. Goodyear UltraGrip 9 e Dunlop Winter Sport 5, prestazioni molto equilibrate in tutti i criteri valutati. Le Kleber Krisalp HP 3 sono solo "consigliate" per lievi debolezze sul bagnato, mentre le Michelin Alpin 5, migliori dei concorrenti su asciutto e nell'usura ma hanno mostrato lievi carenze su neve e nella valutazione del rumore. Le Nexen Winguard SnowG WH2, leggermente carente su bagnato e su neve ma si dimostra buone nella valutazione dell'usura. Tra i più rumorosi insieme a Michelin si classificano il Fulda Kristall Control HP 2 (che ha anche lievi carenze sul bagnato e neve), il Vredestein Snowtrac 5 (che è leggermente carente sul bagnato) e il Bridgestone Blizzak LM 001 Evo che con qualche debolezza su neve, secondo il TCS è ottimo per usura. Il Nokian WR D4 si è rivelato il migliore su neve e per usura di carburante ma non convince sul bagnato e nella valutazione dell'usura. Il Yokohama BluEarth Winter (V905) manifesta debolezze sull'asciutto ed è il peggiore su neve. Debolezze su asciutto e bagnato anche per il Kumho WinterCraft WP51 che consuma più carburante tra tutti gli pneumatici di misura 205 testati. Simile è il comportamento del Giti Winter W1 su asciutto e bagnato, mostrandosi però il migliore su neve assieme al Nokian, e collocandosi ultimo tra gli pneumatici invernali consigliati insieme al Pirelli Cinturato Winter che ha mostrato debolezze sull'asciutto. Semperit Speed-Grip 3 non convince totalmente i tecnici del TCS e apre la coda della classifica "consigliato con riserva" per carenze sulla neve e debolezze su asciutto. Chiude la classifica il Laufenn I FIT LW31 "non consigliato" perché resiste straordinariamente all'usura e fa consumare poco carburante, secondo il TCS, ma mostra gravi carenze in sicurezza.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.012 secondi
Powered by Simplit CMS