Pneumatici invernali

Utilizzazione pneumatici con marcatura M+S Circolare ministeriale 104/95 "Esemplificazione di equivalenza" Paragrafo.6
I pneumatici idonei alla marcia su neve, montati sul veicolo e contraddistinti dalla marcatura M+S (oppure MS, M-S, ovvero M&S) devono essere marcati con un simbolo della categoria di velocità non inferiore a "Q" (160km/h). In questo caso il conducente, come norma di comportamento, deve rispettare i limiti più restrittivi eventualmente imposti dalla velocità massima ammessa per il pneumatico. Essa deve essere prescritta da targhetta monitoria all'interno del veicolo. 
Ad esempio:
la prescrizione 145R13 74S del documento di circolazione deve ritenersi soddisfatta quando la vettura è equipaggiata con pneumatici di tipo M+S recanti marcature del tipo: 145SR13 74Q M+S, ovvero 145R13 74Q M+S, ossia P 145/80R13 75Q M+S, ecc.
 
Ne consegue:
L'Utenza può quindi scegliere, in caso di impiego stagionale di pneumatici M+S, nella gamma pneumatici invernali l'equipaggiamento più adatto alle sue esigenze, anche con simbolo cat. velocità inferiore a quello previsto per tale misura. Diviene altresì necessario apporre all'interno della vettura, visibile al conducente, un'indicazione che ricordi la velocità massima d'impiego alla quale possono essere utilizzati i pneumatici effettivamente equipaggianti la vettura. 
Esempio:
Utilizzando pneumatici 235/60R16 V901 100H l'indicazione da apporre all'interno della vettura è: 210 km/h.
 
Sulla carta di circolazione può essere indicata, tra le misure in alternativa, anche una M+S, in tal caso, essendo una specifica omologazione del Costruttore, per tale misura occorre rispettare le caratteristiche carico/velocità previste.
 
Per quanto riguarda altre tipologie di veicolo quali ,ad esempio, gli autocarri pesanti o quelli commerciali leggeri (che montano normalmente pneumatici con la C di carico a fianco della dimensione - es.215/75R16 C 116N ) , rientrano nella Circolare Ministeriale 105/95 che prevede per loro un utilizzo in caso di neve di pneumatici invernali con codice velocità "non inferiore a J".
 
Infine la Circolare Ministeriale 103/95 è dedicata ai motocicli : per loro pneumatici invernali con codice velocità "non inferiore a M".
 
Il nuovo Codice della Strada non prevede l'obbligo di viaggiare con le catene a bordo , ma sancisce il dovere di rispettare la segnaletica stradale, nella fattispecie il cartello bianco e blu raffigurante la gomma "incatenata".
Infatti l'articolo 122, comma 8 del Codice recita "il segnale CATENE PER NEVE OBBLIGATORIE deve essere usato per indicare l'obbligo di circolazione, a partire dal punto di impianto del segnale, con catene da neve o con pneumatici da neve…"
La normativa italiana, quindi, equipara i pneumatici invernali alle catene  che, grazie ai progressi tecnologici avvenuti nel settore, hanno ormai subito una ridefinizione qualitativa rispetto ai vecchi pneumatici da neve.
 
Periodo di impiego pneumatici M+S (con simbolo cat.Vel.inferiore - sino a Q):
Quanto sopra esposto è riferito al periodo di vigenza delle Ordinanze (15 Ottobre - 15 Aprile) che è stato recentemente omologato in tutto il territorio nazionale .
La facoltà di montare un equipaggiamento con codice di velocità inferiore a quello prescritto dalla carta (libretto) di circolazione è da considerarsi a tutti gli effetti una deroga che però ha portato negli scorsi anni a interpretazioni diverse e ad un uso generalizzato di questi pneumatici durante tutto l'anno.
Per questo motivo il Il Ministero dei Trasporti, con la circolare numero 1049 del 17 gennaio 2014, ha  chiarito che "chi monta pneumatici di tipo M+S, con codice di velocità inferiore a quanto indicato in carta di circolazione, può viaggiare dal 15 ottobre al 15 maggio". Pertanto viene concesso un mese, prima e dopo la vigenza delle Ordinanze, per effettuare il rimontaggio dei pneumatici di tipo estivo, ovvero con caratteristiche prestazionali di serie. Di conseguenza, a partire dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, non è consentita la circolazione con pneumatici M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione: l’infrazione di riferimento comporta, non solo significative sanzioni pecuniarie (da € 419 a € 1.682), ma anche il ritiro della carta di circolazione e l’invio in revisione del veicolo
 
Normativa Europea per il trasporto pesante
La Bridgestone ha rilasciato un riepilogo della legislazione vigente in Europa sull'impiego degli pneumatici invernali sugli autocarri.C'è da dire che anche in questa materia non vi sono prescrizioni uguali neanche tra Paesi confinanti e dalle medesime condizioni climatiche.Ad esempio si passa dalla totale libertà della Francia all'obbligatorietà della Germania. Stessa situazione tra Svezia e Norvegia dove pure la neve non è certamente un fatto occasionale.
Per l'Italia la normativa,come per le vetture, equipara gli pneumatici invernali alle catene e vige il rispetto della segnaletica stradale o delle ordinanze locali che di fatto rendono l'utilizzo pressochè obbligatorio.
 
 

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.03 secondi
Powered by Simplit CMS