Notizie

Test di Automobilismo sugli estivi : 5 Premium contro 1 Taiwanese

È in edicola in queste settimane l’edizione di agosto di Automobilismo, che racconta gli esiti di una prova comparativa tra sei pneumatici estivi, realizzata dalla rivista lo scorso maggio presso il Contidrom.

 

La sfida, che il giornalista Sebastiano Salvetti definisce “serrata e completissima”, ha coinvolto 5 pneumatici premium e un outsider taiwanese low cost: Bridgestone Turanza T001, Continental PremiumContact 6, Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3, Michelin Primacy 3, Pirelli Cinturato P7 Blue e Nankang Sportnex AS-2+. La misura sotto esame è la 225/50 R 17 con indice di velocità Y e W, montata su un’Alfa Giulia 2.2 Turbo diesel.

Automobilismo non stila una vera e propria classifica, ma offre al lettore i dati numerici dei singoli pneumatici nelle varie prove suddivise nelle due grandi categorie bagnato e asciutto.

Il Pirelli Cinturato P7 Blue è il modello che riporta 3 vittorie su 6 sull’asfalto bagnato (accelerazione laterale, tenuta laterale e handling) e 3 su quattro sull’asfalto asciutto (frenata, velocità residua e handling).

Il Continental PremiumContact 6 vince invece i test di frenata e di velocità residua su bagnato, tanto che la rivista definisce le sue prestazioni da “riferimento in frenata”.

Buoni sono comunque complessivamente anche i risultati degli altri competitor premium. La rivista loda il Bridgestone Turanza T001, definendolo “eccezionale” nella prevenzione dell’aquaplaning, mentre il modello Michelin risulta “non particolarmente brillante su bagnato”. Diversi sono i podi ottenuti da Michelin, Goodyear e Bridgestone in tutte le prove e si giocano a turno l’oro per la bassa rumorosità a diverse velocità e con diverse caratteristiche dell’asfalto.

Per quanto riguarda infine l’outsider Nankang, messo a confronto con i marchi blasonati, i risultati sono quasi sempre tra l’ultima e la penultima posizione, salvo la prevenzione dell’aquaplaning longitudinale, dove si piazza al secondo posto, superando nell’ordine Goodyear, Continental, Michelin e Pirelli. Automobilismo afferma che “le sensazioni al volante non sono pessime, specie in inserimento in curva e per quanto riguarda la progressività nelle perdite di aderenza, ma i dati non mentono: è il fanalino di coda del nostro test, lontano dalle prestazioni dei modelli premium. Costano la metà, è vero, ma in caso di pioggia…”.

Da segnalare, a latere, la presenza in questo come in altri test delle riviste italiane, di Alcarcome fornitore delle ruote: un metodo interessante e prestigioso di avere visibilità presso i consumatori finali.

Per quanto riguarda i prezzi, la rivista ha riportato quelli che definisce i “valori più realistici”, cioè la media di quanto offrono i siti di vendita online, che un automobilista può “spuntare senza affanno dopo una breve ricerca sul web”: dai 61 euro per il prodotto Nankang fino ai 140 di Michelin. A questi importi il giornalista ricorda che si devono aggiungere “nella peggiore delle ipotesi 70 euro per il montaggio e la bilanciatura presso un gommista”.

Insomma, ormai anche le riviste di settore fanno riferimento al web, quantomeno per la praticità e velocità di reperimento delle informazioni, in questo caso i prezzi, delle gomme.

Quanto al ruolo del gommista come consigliere, poi, secondo Automobilismo sarebbe come “chiedere all’oste se il vino sia buono”. Che sia solo un pregiudizio o una cattiva fama guadagnata negli anni dai gommisti, così pare stiano le cose per la stampa di settore.

Quanto ai pneumatici, invece, la rivista esorta il lettore a una seria riflessione, da fare possibilmente prima di trovarsi in una situazione pericolosa: Sì, perché questi strani compagni d’avventura di cui non ti sei mai curato approfonditamente, salvo tentare di risparmiare il più possibile acquistandoli, improvvisamente diventano la tua provvidenziale ancora di salvezza. L’unico contatto tra la vettura e il suolo. Il setaccio tra il grano e la pula, Nel tuo caso, la differenza tra baciare il guardrail e proseguire il viaggio”.

fonte: Pneusnews

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.026 secondi
Powered by Simplit CMS